Castions di Strada

Published: 6 mesi ago
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Turoldo Vivo
  • Pensiero Turoldo
  • Pensiero Turoldo
  • Pensiero Turoldo
  • Pensiero Turoldo
  • Pensiero Turoldo
  • Pensiero Turoldo
  • Pensiero Turoldo

Pensiero Turoldo: fotogallery

“PENSIERO TUROLDO” edizione 2019 “PER QUALE UMANITÀ” (Teatro Verdi – Spazio Due, 4 e 5 febbraio)

PORDENONE- Accanto all’articolato omaggio a Pier Paolo Pasolini, che trova spazio già da tempo al Verdi di Pordenone, il Teatro inaugura adesso un nuovo progetto pluriennale dedicato e ispirato ad un’altra voce profetica originaria della terra friulana: padre David Maria Turoldo.

In programma tra il 4 e il 5 febbraio prossimi, “Pensiero Turoldo” – titolo di questo nuovo momento annuale d’arte e di cultura – si articolerà peculiarmente in un percorso di sviluppo manageriale e imprenditoriale: un linguaggio nuovo per un Teatro che è anche “impresa culturale”, per rivolgersi alle aziende del territorio con uno sguardo aperto sui temi valoriali, nel segno di padre David.

L’evento di quest’anno, incentrato sul tema “Per quale Umanità”, vuole approfondire in particolare un argomento decisivo del nostro tempo, la relazione tra trasformazione tecnologica e umanità. Al fondo di questo inedito “percorso turoldiano” c’è, infatti, il richiamo alle forti tensioni di un mondo che cambia smarrendo il senso di piena umanità.

In programma due giornate di workshop per le imprese – con incontri, riflessioni, teatro d’impresa – e la programmazione serale al Verdi dello spettacolo “Turoldo vivo”, aperto al pubblico ad ingresso libero. Il progetto è nato dalla sinergia tra il Teatro Verdi, l’azienda di consulenza di direzione per le imprese Eupragma di Udine e l’Associazione Culturale Coro “Le Colone”.

Il programma dell’intensa due-giorni sarà aperto nel pomeriggio di lunedì 4 febbraio allo Spazio Due del Verdi con l’avvio del workshop di alta formazione “L’impresa della tecnologia. Umanità aumentata o diminuita?”, che proseguirà nella mattina del giorno successivo, martedì 5 febbraio, passando attraverso le suggestioni dello spettacolo serale. La vita di Turoldo, la sua avventura esistenziale di grande religioso e poeta, fedele e libero, fa da sfondo all’intera esperienza proposta ai manager e imprenditori del territorio, proponendo una modalità di apprendimento “agito”.

Si tratta, infatti, di un convegno esperienziale e di un workshop di teatro d’impresa rivolti alle aziende con l’obbiettivo di sviluppare riflessione e consapevolezza in relazione alle trasformazioni del nostro tempo, in particolare quella tecnologica, e al cambiamento globale. Si andranno a sondare la sfera personale e professionale dei partecipanti per capirne gli obiettivi, le sfide e le competenze.

Relatori di questi singolari incontri di sviluppo imprenditoriale saranno Johnny Dotti, imprenditore sociale e docente di Sociologia della Globalizzazione all’Università Cattolica di Milano e Fabrizio Vagliasindi docente all’Università IULM di Milano e partner di Eupragma, l’azienda udinese di consulenza che orienta e accompagna le organizzazioni lungo processi di cambiamento, co-organizzatore del progetto. Nell’ambito del percorso di alta formazione è attesa anche un’esperienza dinamica con l’impiego di metodologie di Teatro d’impresa: Mossa vincente” è il testo firmato da Fabio Turchini, Presidente di Eupragma, impegnato anche nel ruolo di narratore, affiancato dall’attore Enzo Giraldo, Nicola Tirelli alle tastiere e Alessandro Bressan al fagotto. Il confronto che si svilupperà a seguire verrà condotto dallo stesso Fabio Turchini e da Michele Valerio, senior cunsultant di Eupragma.

Accanto alle due mezze giornate rivolte alle aziende, il progetto propone, come anticipato, anche un evento aperto a tutti, con uno spettacolo-concerto di particolare successo: “Turoldo vivo. Liturgia della riflessione, parole e musica per un domani”, che approderà sul palcoscenico del Verdi nella serata di lunedì 4 febbraio (ore 20.45) ad ingresso gratuito. Dal 23 gennaio alla biglietteria del teatro sarà possibile ritirare il biglietto per questo grande evento scenico per coro, orchestra, solisti, attori e video installazioni

Il concerto-spettacolo – nato su ideazione di Giuseppe Tirelli, firmato dalla regia di Giuliano Bonanni con musiche originali di Valter Sivilotti e Renato Miani su testi di padre David Maria Turoldo, Giuliano Bonanni, Fabio Turchini, Andreas Griphius – si propone come un paesaggio costruito sul pensiero e l’opera di Turoldo. È un invito a sostare, con mente e cuore, per scoprire la sua profonda e appassionata visione del mondo e della vita. Un lavoro teatrale che integra diversi registri espressivi.

Sul palco il Coro di voci miste “Le Colone”, voci soliste d’eccezione Luisa Cottifogli, Nadia Petrova, Emanuela Mattiussi e Martina Gorasso e le voci recitanti di Giuliano Bonanni, Chiara Donada e Gianni Nistri. In scena un quartetto d’archi composto da Lucia Clonfero e Simone D’Eusanio ai violini, Elena Allegretto alla viola, Antonino Puliafito al violoncello, Francesco Tirelli, che firma batteria e percussioni, e Nicola Tirelli al pianoforte e tastiere

Some HTML is OK