Castions di Strada

Published: 3 mesi ago

E nel silenzio il Canto: reading musicale su padre David Maria Turoldo al Verdi di Pordenone

Giovedì 31 maggio la performance che unisce parola, musica, voce e danza nel nome di Turoldo, con Fabio Turchini, don Pierluigi Di Piazza per la direzione artistica di Giuseppe Tirelli

Le pagine delle poesie di David Maria Turoldo sono filigrana da cui traspare la sua tonante personalità, rocciosa come le pietre del Friuli. Una voce che si riverbera ancora oggi e a cui è dedicato il reading musicale “E nel silenzio il canto” al Teatro Verdi di Pordenone giovedì 31 maggio alle 20,45 nello Spazio Due (ingresso da via Roma), una performance in cui si incrociano parola, musica, danza, voce per celebrare il poeta e prete friulano (prevendite aperte in biglietteria e sul sito del Teatro). Interverranno Fabio Turchini, regista con Giuseppe Tirelli dell’evento, e don Pierluigi Di Piazza che saranno in dialogo con Daniela Turchet, con la voce recitante di Chiara Donada. Alle parole si aggiungerà l’accompagnamento musicale di Federica Tirelli alla viola, Lucia Zazzaro al violino, Francesco Tirelli alle percussioni e voce, Nicola Tirelli alle tastiere, con il soprano Emanuela Mattiussi e il mezzo soprano Martina Gorasso. Sarà anche la danza a intervenire nel racconto con le coreografie di Sarah Turchini; per la direzione artistica di Giuseppe Tirelli.

Il reading musicale prende avvio dal libro volume “E nel silenzio il canto” di Fabio Turchini e aggiunge un ulteriore tassello nel solco di un cammino lungo cui si sono cimentati artisti, uomini di cultura e di fede, ovvero accostarsi alla poesia e all’uomo Turoldo. «L’inquietudine è una categoria fondamentale nella sua esistenza e nell’intensa ricerca di senso che egli condusse impolverandosi i piedi, andando fisicamente e metaforicamente oltre le frontiere – racconta Fabio Turchini – Parafrasando Carlo Bo, Turoldo nacque e Dio gli diede due doni, la fede e la poesia, e lo costrinse per tutta la sua vita a cantare la fede e a credere cantando. Parola e silenzio sono ininterrottamente calibrati nella sua poesia. Poeta fa rima con profeta: come l’ha definito il cardinal Carlo Maria Martini, Turoldo è una voce profetica che va oltre, che va più avanti e che inquieta le coscienze generando scandalo».

Il reading rientra nel progetto “Turoldo Vivo: parole e musica per un domani” portato avanti da Giuseppe Tirelli e riconosciuto anche dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Lo sforzo è accostarsi a Turoldo senza compiere un’esegesi dell’opera poetica e dell’uomo, ma misurandone il peso e le riflessioni nel trascorrere delle società e valorizzandone l’attualità in chiave antropologica e spirituale. Temi cardine di questo itinerario sono speranza, povertà, lotta con Dio, resistenza; una provocazione attraverso cui dibattere e leggere la contemporaneità viva di Turoldo, la sua multiforme opera e forza testimoniale.

Il reading musicale (5 euro) avrà inizio alle 20,45 in Sala Due con in ingresso da via Roma.

Informazioni: Biglietteria aperta dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 19, sabato 10-12.30. Tel 0434 247624 – www.comunalegiuseppeverdi.it

Comunicato Stampa

Some HTML is OK